Ortodonzia invisibile italiana
+39.06.5750327

info@ortodonticaitalia.it

 

Compatibile col tuo stile di vita

Smiletech: Ortodonzia invisibile  >  Compatibile col tuo stile di vita

SIETE PRONTI AD AVERE UN NUOVO SORRISO A PROVA DI AMICI?

Alessandra, 35 anni, agente di commercio

Mi chiamo Alessandra, 35 anni, agente di commercio e abito a Firenze.
Da tempo desideravo allineare i miei denti, ma il lavoro mi obbliga a viaggiare e stare spesso fuori anche per 2 mesi, quindi non posso prendere impegni che vincolino ad appuntamenti settimanali o mensili.
Di frequente mangio fuori casa e non ho la possibilita’ di fare una corretta igiene orale, cosa che invece e’ fondamentale per chi porta l’ apparecchio fisso. Il mio dentista da tempo conosce il mio problema, tempo fa mi mise a conoscenza di questa tecnica che non richiede appuntamenti frequenti. Decisi di iniziare il trattamento e mi trovai bene da subito. Le mascherine sono invisibili, confortevoli ma soprattutto igieniche perchè per mangiare si possono rimuovere. Per ragioni di lavoro mi trasferii a Milano per alcuni mesi e mi recapitarono gli allineatori direttamente in albergo. Fantastico! Ho finito da circa un anno e porto l’allineatore di contenzione solo qualche notte a settimana. Sono veramente grata al mio dentista per avermi fatto conoscere Smiletech.

Andrea, 41 anni, stewart

Lavoro in aeroporto come stewart al check in.
Lavorando tutti i giorni a contatto con il pubblico, non avrei mai accettato di farmi applicare apparecchi antiestetici. Ero rassegnato ad avere per sempre denti storti, fino a quando, navigando su internet, sono venuto a conoscenza della tecnica Smiletech.
Nella sezione dentisti abilitati ho trovato uno studio vicino al luogo dove lavoro.
Ho preso appuntamento, mi hanno preso le impronte e dopo qualche giorno mi hanno comunicato che avrei potuto allineare i miei denti con le mascherine trasparenti. Ho iniziato con le mascherine invisibili da 6 mesi e sono molto contento della Smiletech e sfido chiunque ad accorgersi che sto portando un apparecchio ortodontico

Roberta, 23 anni, assistente in uno studio dentistico

Mi chiamo Roberta, ho 23 anni, abito a Roma e lavoro come assistente in uno studio dentistico.
La mia situazione era critica, per raddrizzare i miei denti anteriori era necessario estrarne uno e applicare un apparecchio fisso per due anni.
La mia grande passione è la danza e spesso mi esibisco in teatro davanti al pubblico.
Da tre anni non riuscivo a prendere una decisione per via delle difficoltà di natura estetica e la mia situazione andava peggiorando.
Poi un giorno in studio arrivò una brochure informativa e venimmo a conoscenza della tecnica di allineamento invisibile Smiletech.
Il mio dentista prese delle impronte e le inviammo alla Smiletech per per una valutazione di idoneita’. Ci comunicarono che i denti superiori si potevano raddrizzare con le mascherine. Per gli spostamenti piu’ complessi dei denti inferiori, legati alle estrazioni, ci consigliarono di iniziare con l’apparecchio fisso e dopo sei mesi rimuoverlo per proseguire con la Smiletech. L’apparecchio fisso solo sui denti inferiori si nota molto poco, così libera da remore di genere estetico decisi di iniziare. Mi sono trovata benissimo e ho impiegato anche meno del tempo previsto

Fabio, 23 anni, studente universitario

La mia grande passione è lo sport. Pratico il rugby e mi alleno cinque giorni a settimana. Da qualche anno il mio dentista mi consigliava di applicare un apparecchio per allineare i denti, di tipo tradizionale, con le piastrine su tutti i denti.
Io sono sempre stato contrario all’apparecchio fisso, in parte per motivi estetici, ma soprattutto per paura che durante le partite di rugby, un contatto con il viso mi avrebbe potuto provocare delle ferite alle guance o alle labbra. Poi ho sentito parlare degli allineatori trasparenti da un mio compagno di squadra che già li usava. Ne ho parlato con il mio dentista e di comune accordo abbiamo fatto valutare il mio caso alla smiletech. Dopo qualche giorno abbiamo ricevuto una risposta positiva. Abbiamo preso l’impronta per far realizzare gli allineatori, e trascorsi dieci giorni ho iniziato. Potevo portare gli allineatori anche durante gli allenamenti e, addirittura, la Smiletech mi ha fornito di un paradenti individualizzato che non interferiva con l’apparecchio trasparente.
Adesso che ho finito posso dire di essere molto soddisfatto

Roberto, 52 anni, impiegato

Sono un impiegato in un ufficio postale e per anni ho trascurato l’igene dei miei denti e da qualche anno sono affetto da parodontite che ha portato al ritirarsi delle gengive e alla formazione di spazi tra i denti anteriori. Quando me ne sono accorto sono corso ai ripari e il mio dentista mi ha sottoposto a delle sedute di pulizia profonda che hanno bloccato l’evoluzione della parodontite, ma il problema della migrazione dei denti rimaneva.
Potevo mettere un apparecchio ortodontico fisso ma avrei avuto grosse difficolta’ a mantenere puliti i miei denti con il rischio di far riattivare la parodontite.
Poi ho sentito parlare degli allineatori trasparenti da una collega.
Sono andato sul sito della smiletech e ho cercato un dentista abilitato vicino all’ufficio postale in cui lavoro.
Ho preso appuntamento, e dopo avere avuto risposta positiva dalla Smiletech ho iniziato il trattamento e ho potuto avere cura dell’igiene dei miei denti al tempo stesso. In soli 8 mesi ho rimesso a posto i miei denti e la mia igienista dice che ho anche migliorato il livello di igiene. sono proprio contento.